CAPITOLO 7

Immunogenicità

Le proteine terapeutiche (biofarmaci e biosimilari) possono essere riconosciute dal sistema immunitario umano come antigeni e possono provocare una risposta immunitaria, processo noto come immunogenicità. L’immunogenicità dei farmaci proteici può causare problemi di sicurezza e pregiudicare l’efficacia e la potenza del farmaco. L’immunogenicità è definita come la propensione dei motivi antigenici contenuti nei biofarmaci terapeutici a stimolare una risposta immunitaria a se stessi e alle proteine correlate, oppure eventi avversi o effetti non clinici o immunologicamente correlati.

La risposta immunogenica a un biofarmaco non è necessariamente indesiderabile; tuttavia, l’immunogenicità, in alcuni casi, può determinare una perdita di efficacia e altri effetti indesiderati. In questo capitolo, l’immunogenicità si riferisce a una risposta immunitaria avversa ai farmaci biologici.

In questo capitolo, parliamo delle risposte immunitarie, dei fattori che influenzano l’immunogenicità delle proteine terapeutiche e della guida alla pratica clinica che le riguarda.

Condividi contenuto

Altri capitoli di apprendimento

Farmacovigilanza

Capitolo 8

Farmacovigilanza

Valutare i motivi per cui la farmacovigilanza è fondamentale per caratterizzare la sicurezza e l’efficacia di biofarmaci e biosimilari
Visualizza il capitolo
I biosimilari nella pratica

Capitolo 9

I biosimilari nella pratica

Descrizione dettagliata degli aspetti da tenere in considerazione quando si esamina un biosimilare da includere in un formulario e il ruolo dei farmacisti nell’implementazione dei biosimilari nel servizio sanitario
Visualizza il capitolo
Considerazioni sul paziente e comunicazione

Capitolo 10

Considerazioni sul paziente e comunicazione

Disanima delle esigenze di formazione dei pazienti sui biosimilari e del ruolo dei farmacisti nel fornire consigli e assistenza ai pazienti che assumono biosimilari
Visualizza il capitolo